Consorzio Kairòs è una impresa a rete a elevato impatto sociale

È un consorzio di cooperative e uno strumento di secondo livello per realizzare azioni di advocacy e lobby per i propri soci, operando sia in proprio che in rappresentanza della propria base sociale.

Oggi la base sociale costituita, prioritariamente, da enti di terzo settore è aperta a istituzioni e imprese profit interessate a sviluppare progetti complessi di protagonismo sociale e comunitario attraverso processi innovativi e inclusivi che favoriscano il protagonismo delle comunità territoriali e dell’ambiente in cui opera.

Consorzio Kairòs rappresenta imprenditorialmente gli interessi dei propri soci: attraverso il suo board mette a disposizione dei propri aderenti un sistema di relazioni in ambito scientifico, accademico e istituzionali in grado di facilitare la realizzazione delle loro mission.

Attività

News

Progetti in corso

STEM*Lab

Scoprire, Trasmettere, Emozionare, Motivare

A questo scopo adotta una strategia di intervento circolare che dal livello nazionale scende nei contesti locali per tornare ad agire a livello nazionale a fine progetto.
Un gruppo di lavoro nazionale sta sviluppando nuove strategie educative da sperimentare localmente con i partner territoriali attraverso la creazione di una rete di 13 presidi educativi, intesi come luogo fisico avente sede nella scuola e aperto a tutta la comunità anche in orario extra scolastico: gli STEM*Lab.
Il progetto, finanziato dall’impresa sociale Con i Bambini, ha una durata di 4 anni, dal 1° marzo 2019 al 28 febbraio 2023.

SPACE*Lability

SPACE*Lability, finanziato dal Bando Vivo Meglio di Fondazione CRT, risponde al bisogno di ri-significare la disabilità, contrastandone lo stereotipo di condizione di dipendenza e inefficienza, e al contempo alla necessità di ragazze e ragazzi (disabili e non) di rappresentarsi e comunicare, superando vincoli e schemi in cui non si riconoscono, raccontando la propria visione della realtà e sconfiggendo la paura di non essere ascoltati e apprezzati. In questo contesto il progetto introduce il Tinkering, approccio di frontiera per l’educazione alle STEM (Science, Technology, Engineering and Mathematics) e strumento potente per la costruzione delle competenze del XXI secolo: creatività, innovazione, pensiero critico e sistemico, resilienza, imprenditorialità e flessibilità.
Questo e altri approcci educativi innovativi basati sull’uso delle tecnologie e del digitale saranno al centro dei percorsi laboratoriali sperimentali proposti agli studenti coinvolti, che lavoreranno in team misti disabili e normodotati per esplorare i temi dello spazio.
Il progetto ha una durata di 24 mesi

FAMI F.O.R.M.A.

Formazione Opportunità e Risorse per Migranti in Agricoltura

Il progetto “F.O.R.M.A – Formazione Opportunità e Risorse per Migranti in Agricoltura” è finanziato dal Fondo Asilo, Migrazione e Integrazione 2014-2020 – Progetti per la Prevenzione e il Contrasto dello Sfruttamento Lavorativo in Agricoltura.
Il progetto mira a promuovere l’emersione delle condizioni irregolari di lavoro dei lavoratori stranieri regolarmente presenti sul territorio, impegnati nel lavoro agricolo. Tale finalità viene perseguita sia attraverso la costruzione di relazioni con i dei beneficiari, la loro informazione e la costruzione di percorsi di rafforzamento delle competenze e inserimento lavorativo, sia attraverso la sensibilizzazione delle comunità locali sia a livello generale (azioni rivolte alla cittadinanza), sia in modo mirato su quegli stakeholders territoriali che, se resi consapevoli e partecipi possono attivarsi e mettere in campo risorse per buone pratiche sostenibili di medio-lungo periodo.

PERSE

Progetto finanziato da Erasmus+ KA227 Youth

Il Progetto mira a migliorare le competenze degli operatori giovanili nel progettare attività educative multidisciplinari per i giovani integrando diverse metodologie grazie all’applicazione dell’approccio pedagogico PERSE orientato alla creatività per lavorare con le discipline STEAM. Per questo motivo, il nostro progetto mira a promuovere
la creazione e lo sviluppo sostenibile di operatori giovanili innovativi che possano fungere da “ponti sociali” tra i settori educativo, culturale e creativo in tutta Europa. Attraverso un metodo di apprendimento esperienziale unico che fonderà arte, ricerca e apprendimento basato sulla tecnologia saranno in grado di co-progettare con artisti, scienziati, istituti scolastici, musei coinvolgenti attività educative per i giovani per stimolare la loro creatività mentre sperimentano le connessioni tra diversi discipline e imporre lo sviluppo delle loro competenze chiave.

Cascina Falchera

Concessione del compendio Cascina Falchera da parte della Città di Torino - ITER

Cascina Falchera – Innovative Urban Farming è un progetto di progettazione partecipata tra realtà attente ai temi dell’impatto sociale, sia no profit che profit, interessate in un’ottica di servizio e sperimentazione a restituire alla comunità torinese e non spazi e servizi, valorizzando l’essenza ecologica, educativa della Cascina anche quale luogo family oriented.
La presente progettazione guarda molto alla vocazione cittadina di Torino Capitale italiana dell’innovazione sociale e collabora alla realizzazione dell’agenda 2030 di sostenibilità Onu con particolare riferimento agli obiettivi 3 (Salute e benessere), 4 (Istruzione di Qualità), 5 (Uguaglianza di Genere), 11 (Città e comunità sostenibili), 12 (Consumo e produzioni responsabili).

La nostra rete di patner